Liceo Artistico


«Il Bello è l’unico criterio di valore nella vita umana»

Simone Weil
Cahiers, I, 1942-1943

FINALITA’

Il liceo artistico si propone come scuola di formazione critica nel campo dell’espressione visiva e della figurazione.

Elemento caratterizzante di tale scuola è l’acquisizione di una compiuta consapevolezza (sul piano storico, teorico, operativo) dei problemi dell’espressione umana, studiata sia come generale categoria di conoscenza, sia come complesso di particolari operazioni e realizzazioni.

A tale fine si rende necessaria un’analisi approfondita dei vari linguaggi esistenti, esaminati sia nella loro  specificità sia nel tessuto di corrispondenze ed interazioni che ne accompagnano e vitalizzano i percorsi.

Assume così rilevanza lo studio delle strutture e delle peculiarità linguistico-espressive, chiamate a garantire la rigorosa esplicitazione di intendimenti e problematiche.

Da tale studio gli allievi trarranno gli adeguati supporti anche per chiarire e precisare gli obiettivi della progettualità artistica, intesa non solo come estrinsecazione di abilità operative, ma altresì come modo di porsi di fronte al reale, come consapevole strumento di comunicazione e di presenza.


IL PROFILO dell’ALUNNO

Al termine del corso di studi del Liceo Artistico gli allievi sono in grado di:

riconoscere le varie forme di espressione artistica e la relativa interpretazione critica 
riflettere in modo critico sulle forme di espressione artistica
operare collegamenti e confronti tra le varie forme espressive sia in un contesto storico che contemporaneo
esprimere con consapevolezza e in modo personale la propria creatività con padronanza di mezzi e tecniche adeguate

PIANI di STUDIO

Per il corrente a.s. 2016/2017 i piani di studio del Liceo Artistico sono così articolati:

Classi del Biennio (corsi D, E, F,G)
Classi del Triennio (corsi D, E, F)